I MATERIALI ISOLANTI DI ORIGINE MINERALE.

 

Vuoi isolare termicamente la tua casa?

 

Scegliere il materiale giusto è fondamentale per farlo.

 

In questo articolo parliamo dei materiali di origine minerale.

 

Questa tipologia di materiale si ricava dalle rocce ed è molto diffusa in edilizia grazie alle buone prestazioni coibenti che può garantire anche in presenza di umidità.

 

Inoltre, i materiali di origine minerale sono molto resistenti alle muffe e refrattari al fuoco.

 

In genere, gli isolanti termici minerali tendono ad essere più durevoli rispetto agli isolanti termici naturali di origine vegetale.

 

Sono traspiranti, riciclabili e offrono un buon isolamento termico.

 

Un loro difetto è che non sono completamente atossici.

 

Essendo ricavati soprattutto dalle rocce vulcaniche, è possibile una presenza di radioattività naturale.

 

Inoltre, per resistere all’umidità, devono subire dei trattamenti chimici.

 

Possono essere più costosi rispetto agli isolanti termici artificiali ma trovano altrettante applicazioni.

 

Analizziamo adesso alcune tipologie di materiale di origine minerale.

 

 

 Lana di Vetro.

 La lana di vetro è ottenuta portando a fusione una miscela di vetro e sabbia che viene in seguito convertita in fibre e tagliata ricavandone rotoli, pannelli o fiocchi.

 

Ha buone capacità di isolamento acustico e termico.

 

Non è tuttavia resistente all’acqua e va quindi trattato.

 

 

 

Lana di Roccia.

E’ un materiale molto versatile indicato specialmente per le soluzioni navali.

 

Tra i vantaggi di questo materiale troviamo:

Isolante termico
Isolante acustico
Ignifugo
Altamente drenante

 

Queste proprietà sono dovute alla sua struttura macroscopica lanuginosa che attenua i rumori, ed inglobando grandi quantità d’aria isola dal calore, inoltre riesce a resistere a temperature molto alte.

 

La lana di roccia, inoltre, ha un costo molto basso che di fatto lo rende preferibile ad altri tipi d’isolante, come il sughero che invece è molto costoso.

 

 

 

 Perlite espansa.

E’ una roccia vulcanica effusiva di colore variabile tra il grigio e il rosa, che ha la capacità di espandere il proprio volume fino a 20 volte rispetto a quello originale quando viene portata ad elevate temperature.

 

La perlite espansa è incombustibile (Euroclasse A1), resistente alla compressione e insensibile all’umidità, è inodore e chimicamente inerte.

 

La perlite è un materiale ecologioco: l’intero processo di produzione e la messa in opera sono caratterizzati dall’assenza di COV (componenti organici volatili), di fibre, Radon, gas tossici e particelle pericolose.

 

 

 

 Argilla Espansa.

L’argilla espansa è un ottimo isolante termico è rappresenta una valida alternativa ai più utilizzati pannelli isolanti.

 

Può essere utilizzata in più ambiti in quanto fa della sua leggerezza il punto di forza per quasi tutte le applicazioni, questa caratteristica consente una lavorazione molto semplice ed immediata.

 

Questi sono solo alcuni tra i materiali di origine minerale più diffusa.

 

Come hai visto, ogni materiale presenta i suoi vantaggi e svantaggi.

 

Una soluzione semplicissima e completa da applicare è OnActive.

 

E’ un sistema termoriflettente che regolarizza la temperatura dell’ambiente in soli 8 millimetri di spessore.

 Scorpilo qui: